Budino d’uva

Erano giorni che, aprendo il vano del frigo, mi ritrovavo davanti chili e chili di uva,
così mi sono messa alla ricerca di una ricetta che potesse ispirarmi e ho trovato quella del budino d’uva…

Bisogna “pestare” gli acini per ottenerne il succo (e potevo farmi scappare l’occasione di giocare??? ) e poi aggiungere zucchero e farina come si fa per un normale budino.

Come al mio solito ho “personalizzato” un pò le dosi e la ricetta è ancora in via di sviluppo, però volevo mostrarvi il risultato dei miei esperimenti:

E’ buono ed è stato apprezzato!!
uploaded_image

Il gusto migliora col tempo e, possono essere conservati almeno per 3 giorni. (Poi il mio si è estinto, quindi di più non so…!)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.