Cannoli siciliani: la mia ricetta

Stasera vi offro una leccornia..cannoli appena fatti dalla testa ai piedi!!

Era da un pò di tempo che volevo provare a fare i cannoli tipici della zona, dalle scorze alla crema. Così ho iniziato a cercare una ricetta che mi piacesse e l’ho personalizzata come al solito!

Per fare le scorze vi serviranno le forme in metallo tipiche per i cannoli, altrimenti non si possono fare. No forme, no party!

Ingredienti per le scorze:

250gr di farina 00

25gr di burro

25gr di zucchero

1 pizzico di sale

1 cucchiaino raso di cacao

1 uovo

la buccia di un limone grattugiato

60gr di vino bianco e 10gr di rum

Unite alla farina il burro sciolto, lo zucchero, il cacao, il sale, l’uovo, i liquori e la buccia del limone. Impastate fino ad ottenere un composto abbastanza elastico e mettetelo a riposare in frigo per un pò. Io l’ho lasciato dalla mattina fino al pomeriggio…poi ritagliate dei quadrati di impasto e arrotolateli nelle forme per friggerli. Inumidite con dell’acqua le parti che si sovrapporranno, così il cannolo non si aprirà durante la cottura.

Per la ricetta della crema ho utilizzato quella che faceva mia nonna.

La crema è molto semplice e può essere fatta a prescindere dai cannoli. Perciò se non avete le forme passate al piano B: preparate la crema e gustatevela dentro ad un bicchiere o insieme a quello che volete!!

Ingredienti per la crema:

1litro di latte

la buccia di un limone grattuggiato

200 gr di zucchero

100 gr di amido

1 cucchiaio di rum

Sciogliete l’amido con il latte, aggiungete lo zucchero, la buccia del limone ed il rum. Portate ad ebollizione finché il tutto si compatta assumendo la consistenza che preferite. Girate sempre se non volete bruciare la crema!

Dopo una spolverata di zucchero a velo e di cannella i cannoli sono pronti!

I più attenti avranno notato nelle foto la diminuizione drastica tra il numero di scorze iniziali ed i cannoli finiti, superstiti…Se scrivo che la foto è stata fatta con un team di rappresentanza, risulta credibile?

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *