Bavarese a modo mio

L’altro giorno al supermercato mi sono soffermata davanti al reparto dei prodotti per fare dolci (e quando mai??!?  😀 )

Così mi ha seguito a casa una confezione di caramello.

La domanda mi è sorta spontanea: “Cosa farci?”

Accantonata la malsana idea di strafogarmi spremendo la bottiglietta (ognuno ha la sua dignità!) ho pensato di fare il Bavarese.

Io lo chiamerei budino, ma dicono che Bavarese è più sciccoso, (sarà..)

Ho cercato la ricetta, l’ho cambiata a modo mio ed ecco il risultato senza e con il caramello:

Dunque… le foto le ho messe…

…cosa manca?? Ah, la ricetta!

250gr di Latte

150gr di Zucchero

4 Tuorli

250gr di panna

6 fogli di gelatina

Aroma di limone (o di quello che preferite. In alternativa va bene anche la scorza grattuggiata dell’arancia o del limone). La ricetta originale prevedeva la stecca di vaniglia, ma io mi accordo con quello che ho in casa!

Ammorbidite la gelatina in acqua fredda per un paio di minuti. Io, nel frattempo ho sistemato gli altri ingredienti: tuorli lavorati con lo zucchero e latte scaldato con la vaniglia (se avete usato la stecca, altrimenti niente!)

Mescolate il composto tuorli+ zucchero con il latte e l’aroma. Scioglieteci dentro la gelatina e cuocete il tutto a fuoco basso almeno per un pò visto che ci sono le uova. Mescolate sempre!

Lasciate raffreddare mentre montate la panna e, quando la crema è fredda, aggiungetecela.

Versate nello stampo e mettete in frigo. Aspettate un paio d’ore prima di mangiarlo, altrimenti il bavarese non sarà abbastanza solido.

Note personali:

Non sono stata particolarmente entusiasta di questa ricetta.

Ho provato a farla anche con il cacao.

Ho eliminato totalmente le uova, aggiungento il cacao e aumentato la quantità di latte :

Insomma, credo che la prossima volta mi limiterò a fare del semplice budino rivangando i tempi in cui da piccola pasticciavo con farina, latte, cacao…magari rivaluto l’idea di spremere la bottiglietta del caramello stile panna spray….scherzo ovviamente..forse!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.